In Diario, Senza categoria

I risultati delle amministrative andranno letti con calma nel dettaglio.
Tuttavia una cosa è evidente: delle due forze di maggioranza cresce solo la Lega e il M5s non va ai ballottaggi. Non so se dipende anche dalla formazione del Governo, è per evidente che quando dai messaggi macro delle politiche e dei social si passa al rapporto faccia a faccia delle amministrative è evidente che il M5s non ha classe dirigente.
Quanto alle due forze di opposizione il rendimento è del tutto diverso: Forza Italia è quasi assorbita dalla Lega e sembra entrata in una crisi irreversibile che va di pari passo col declino del suo fondatore, di cui era una propaggine; il Pd, invece, resiste, pur nel momento peggiore, in un cui non ha una leadership indiscussa e in cui invece ha una cacofonia di voci contraddittorie, alcune che portano il dissenso fino a un incredibile parossismo, come fa Emiliano addirittura a seconda dei momenti in direzioni opposte, ora a destra e ora a sinistra.. Forse sarà il caso di dotarsi subito di una leadership chiara e di strumenti naturali di coesione: a quel punto si potrebbe passare dalla resistenza a una nuova fase espansiva anche aggregando altre forze nella società.

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt