In Senza categoria

Neanche la formalizzazione dell’incarico a un esponente da loro indicato fa recedere i leader politici di Lega e M5S dalla linea di decisionismo partitocratico che stanno perseguendo da alcune settimane.
Li avvisiamo che gli articoli 92 e 95 della Costituzione non sono stati abrogati e che il mandato imperativo, oltre che per i parlamentari, non vale né per il Presidente del Consiglio incaricato né per il Presidente della Repubblica.”
E’ evidente che siamo di fronte a divaricazioni profonde non tra programmi politici, ma sul concetto di democrazia liberale, in cui il voto dei cittadini non legittima il travolgimento di qualsiasi limite della Costituzione. Ne riparleremo, come giusto, nel dibattito parlamentare sulla fiducia: ragioni in più, al di là dell’esito di queste pressioni indebite, per un’opposizione intransigente senza alcuno sconto.

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt