In Diario

SISE Seminario post-elettorale
Firenze 27 giugno 2014 – 10.00-17.00
Regione Toscana – Palazzo Sacrati Strozzi (Sala Pegaso), Piazza Duomo 10 – Firenze
PROGRAMMA
2014: EUROPA
E CITTÀ AL VOTO
Ore 10.00
Apertura dei lavori e saluti
Antonio Floridia
(Presidente SISE)
Coordinano
Mario Caciagli e Antonio Floridia
IL VOTO ITALIANO 10.30-11.30
1. Luigi Ceccarini e Ilvo Diamanti (LaPolis – Università di Urbino Carlo Bo)
I tempi della in-decisione di voto
2. Roberto Biorcio (Università degli Studi di Milano Bicocca)
Le elezioni europee in Italia: una rivincita dei moderati?
3. Rinaldo Vignati (Università di Bologna, Istituto Cattaneo)
I flussi elettorali nelle elezioni europee 2014. Modello di Goodman e
indagini campionarie a confronto
4. Lorenzo De Sio (LUISS Guido Carli)
Il successo del Pd di Renzi: una questione di “valence politics”?
5. Fabio Bordignon (LaPolis- Università degli studi di Urbino Carlo Bo)
Il Pd rompe gli argini della seconda repubblica? il voto al partito di Renzi alle elezioni 2014
I SONDAGGI 11.30-12.20
6. Luca Sabatini (Università di Genova)
La paura fa 40. Sondaggi elettorali, exit flop e forchette da MasterChef
7. Rado Fonda (SWG Spa)
Una riflessione riguardo al dibattito sui sondaggi
8. Giancarlo Gasperoni (Alma Mater Studiorum-Università di Bologna)
Rappresentare l’incertezza: alcune considerazioni e proposte in merito alla pubblicazione di sondaggi pre-elettorali
9. Paolo Natale (Università Statale di Milano)
Debacle dei polls o dei pollsters?
IL VOTO EUROPEO 12.20-13.10
10.Gabriele Maestri (Università degli studi Roma Tre)
“Non ci metto la firma”: il caso dei Verdi europei e le novità nel procedimento preparatorio
11. Vincenzo Emanuele (Scuola Normale Superiore, CISE) e Nicola Maggini (Univ. di Firenze, CISE)
Prendere voti in Europa contro l’Europa? Le performance elettorali dei partiti euroscettici alle europee del 2014
12. Roberto De Rosa (Università della Tuscia) e Dario Quattromani (Università di Roma Tre) Euroscepticals in the pigs’ countries: the Italian case
13. Salvatore Borghese e Martina Carone (Università LUISS Guido Carli)
Quadro partitico e stabilità: e se le europee 2014 fossero state elezioni politiche?
IL VOTO NELLE CITTA’ 13.10-14.00
14. Forcina Antonio Bracalente Bruno (Università di Perugia)
La “caduta” di Perugia
15. Graziano Marrone (Università degli Studi di Pavia)
I (luoghi) Comuni del MoVimento
16. Roberto De Luca (Università della Calabria)
Voto diviso in elezioni in contemporanea. Le due elezioni del M5S
17. Marco Morini e Fabrizio Tonello (Università degli Studi di Padova)
Una lista fondata sulle città: il caso de “L’Altra Europa con Tsipras”
Pausa pranzo
CAMPAGNA ELETTORALE E PRIMARIE 14.30-15.40
18. Marco Almagisti, Pierangelo Rombi, Alberto Stefanelli, Silvia Moranduzzo (Università di Padova – Centro “Giorgio Lago”)
Il voto amministrativo a Padova: fact checking e controllo delle spese
19. Giada Bonu e Michele Buoso (Università di Padova – Centro “Giorgio Lago”)
Il voto amministrativo a Padova: analisi linguistica e social network
20. Marina Caporale (Alma Mater Studiorum – Università di Bologna)
Privacy e campagna elettorale
21. Valeria Bianchi (Osservatorio di Pavia) e Cristina Chianale (Università di Pavia)
Le europee nei Tg: un’analisi della campagna elettorale 2014 in televisione
22. Maria Elisabetta Lanzone (Università di Pavia)
Primarie per il sindaco: quando le organizza il centro-destra. Gli atteggiamenti dei (s)elettori nel caso di Novi Ligure.
23. Angelo Scotto (Università degli Studi di Pavia)
Le primarie online dei Verdi europei: un esperimento riuscito a metà
PROFILI GIURIDICI 16.00-16.15
24. Giovanni Tarli Barbieri (Università degli studi di Firenze)
Verso un diritto elettorale “giurisprudenziale”? Lo “strano” caso della distribuzione dei seggi tra le circoscrizioni nelle elezioni europee.
DISCUSSIONE FINALE E CONCLUSIONE DEI LAVORI 16.15-17.00

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt