In Senza categoria


Dichiara il capogruppo Pd in Commissione Affari Costituzionali Stefano Ceccanti:
“Il parere approvato oggi dalla Commissione Affari Costituzionali, di cui sono stato relatore, analogamente a quanto aveva già fatto il Comitato per la Legislazione, segnala un’anomalia istituzionale sui rapporti tra Parlamento e Governo nel testo originario del decreto Pnrr che va sanata in sede di conversione.
I commi 6, 7, 12 e 13 dell’articolo 9, appaiono infatti incidere su autorizzazioni legislative di spesa e permettono al Governo di porre fuori bilancio risorse stanziate dalla legge di bilancio e da altri provvedimenti legislativi.
La Commissione di merito deve pertanto valutare attentamente, come sostiene il parere, la possibilità di introdurre meccanismi di parere parlamentare sugli atti non legislativi secondari con i quali si procederebbe alle operazioni previste dai predetti commi.
Un’anomalia del genere si era già verificata nel giugno 2020 sul decreto rilancio ed era poi stata rimossa in sede di conversione. E’ pertanto ragionevole attendersi un esito analogo.”

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt