In Senza categoria

 

Comunicazione 06.02.24

 

Su Italia e Medio Oriente Panebianco sul Corsera

 

Su Italia e Mar Rosso Folli su Repubblica

 

Sul premierato Sorgi su La Stampa, Patta sul Sole, Merlo sul Domani, D’Angelo, Paolini e Picariello su Avvenire, Hauser sul Manifesto, De Rosa sul Foglio, Armaroli su La Ragoone

 

Nella ricostruzione di ieri, dopo aver riletto attentamente i testi, mi sono accorto di aver fatto un errore: i testi di M5s e Pd non sono identici. Pur mancando entrambi della principale caratteristica del modello tedesco, l’articolo 68, ossia il potere del Cancelliere di chiedere lo scioglimento se battuto sulla fiducia, il testo M5s è poi più coerente e più tedesco, perché prevede sia il potere di chiedere la revoca dei ministri sia la fiducia al solo Primo Ministro; viceversa il Pd prevede solo la revoca e non anche la fiducia al solo Primo Ministro; ma, così, il Parlamento darebbe la fiducia ad un Governo intero, che poi sarebbe modificabile dopo, unilateralmente, dal Premier). Meno tedesco ma anche, soprattutto, meno logico.

.

Con qualche giorno di ritardo Europe Elects ci dà la sua prima proiezione del 2024 sui seggi nel Pa Parlamento Ue, che segna anche stavolta la riconferma della maggioranza Ursula, di poco ristretta, ma sempre intorno ai 400 seggi (Ppe 180, perdendone 7 rispetto ad oggi; SeD 147 anche qui meno 7, Re 82 meno 16).

La Tabella è però in ritardo su una novità politica: l’ingresso del partito di Orban nel Gruppo di Meloni Ecr che sposterebbe 14 seggi dai non iscritti; per cui il gruppo salirebbe a 94 seggi rispetto agli 80 scritti nella tabella e ai 61 attuali, diventando il terzo gruppo. Non è escluso che, partecipando alla designazione della candidata presidente in Consiglio, entrambi sommino poi i loro voti per la sua elezione in Parlamento.

Dietro resterebbe il gruppo più a destra ID, dove sta la Lega, con 91 (oggi 76), quindi i Verdi con 51 (oggi 67) e la sinistra radicale Gue con 42 (oggi 39).

 

https://europeelects.eu/2024/02/05/january-2024/

 

Gli appuntamenti della settimana sono i seguenti:

giovedì 8 alle 15 in Senato il convegno su discorsi di odio e minoranze religiose

venerdì 9 alle 11 all’Istituto Sturzo presentazione del libro di Michele Marchi sul semi presidenzialismo

venerdì 9 alle 15.15 in sala lauree Scienze Politiche la presentazione del libro di Predieri col Presidente della Corte costituzionale Augusto Barbera

sabato 10 alle 9 intervento sul pluralismo al convegno Bachelet alla Domus Mariae

li trovate qui:

https://stefanoceccanti.it/agenda/

 

 

Sulle opposizioni Lavia su La Ragione

 

Sul Pd Preziosi sul Domani, Patta sul Sole

 

Sul carcere Palma su La Stampa

 

 

 

 

La mia agenda

https://stefanoceccanti.it/agenda/

 

Per ricevere le comunicazioni via mail iscriversi qui:

https://wordpress.us17.list-manage.com/subscribe?u=4a0f6a739951cd8f1854e3956&id=b42a761815

 

Elenco aggiornato delle mie pubblicazioni (con i link per leggerle quasi tutte)

https://bit.ly/3sX4qKN

 

 

LINK SINTETICO

https://drive.google.com/drive/folders/18o-uOr_xppk2y8gKSQck9W60e7k703_K?usp=sharing

 

 

 

 

Stefano Ceccanti 

                                        

Professore ordinario di diritto pubblico comparato Roma La Sapienza

https://corsidilaurea.uniroma1.it/it/users/stefanoceccantiuniroma1it

Direttore del Master di Istituzioni Parlamentari “Mario Galizia”

https://web.uniroma1.it/mas_parlamenti/home

 

 

 

 

 

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt