In Senza categoria

Comunicazione 09.07.24

 

Sulla Francia qui una mia intervista a Formiche

https://formiche.net/2024/07/le-pen-perde-fronte-popolare-francia-ceccanti/

 

e qui una a Radio Vaticana

https://www.vaticannews.va/it/podcast/rvi-programmi/il-mondo-alla-radio/2024/07/il-mondo-alla-radio-08-07-2024.html

 

Su Italia, Francia e Ue qui Fusani

https://notizie.tiscali.it/politica/articoli/lo-strappo-di-salvini-e-meloni-finisce-all-angolo/

 

 

Qui una ricostruzione puntuale di Derosier tra diritto e politica

https://www.constitutiondecodee.fr/blog/650-formation-du-gouvernement-quels-sont-les-scenarios-possibles

 

Il punto fondamentale è che Costituzione e sistema elettorale non sono stati pensati per garantire una maggioranza assoluta (come accadce con le forme a premio majority assuring che però pongono problemi di soglie oltre a quello della scelta dei singoli eletti, risolto in modo più semplice e trasparente dai collegi uninominali) ma per garantire che esso possa funzionare senza una maggioranza assoluta (niente fiducia iniziale, obbligo della maggioranza assoluta per sfiduciarlo). Le due forze non coalizzabili per ragioni politiche e programmatiche: Rn che è cresciuto, Lfi di Mélenchon che è minoranza nel Nfp e che ha mantenuto gli stessi deputati, mentre sono grandemente aumentati socialisti e verdi, sommati non fanno una maggioranza assoluta. Quindi esistono vari Governi possibili. Su questo si esercita Derosier.

 

Qui Ranieri

https://www.constitutiondecodee.fr/blog/650-formation-du-gouvernement-quels-sont-les-scenarios-possibles

 

Si vedano anche Ferrara e Parsi sul Foglio, Ferla sul Riformista, Marchi sul Quotidiano del Sud, Lazar su Repubblica, P. Pasquno per il sito di Libertà Eguale

 

Su Francia-Italia Orsina e Sorgi su La Stampa, Folli su Repubblica. Come segnala Folli il ballottaggio non nuoce al centrodestra, nuoce agli estremisti perché spinge a ridimensionarli. Stavolta in Francia ha colpito il Rn, ma i origine era stato pensato contro i comunisti. Devono quindi temerlo gli estremisti, ma non chi si dice moderato.

 

Sulla Ue Carretta sul Foglio, Basso sul Corsera, Palmerini e Patta sul Sole

 

Su Nato e Russia Tito su Repubblica

 

Bidegain sulla storia della Chiesa

https://www.religiondigital.org/una_luz_en_la_oscuridad-_julio_pernus/Ana-Maria-Bidegain-Siempre-Iglesia_7_2686301352.html

 

 

La mia agenda

https://stefanoceccanti.it/agenda/

 

Per ricevere le comunicazioni via mail iscriversi qui:

https://stefanoceccanti.us17.list-manage.com/subscribe?u=4a0f6a739951cd8f1854e3956&id=b42a761815

 

 

 

Elenco aggiornato delle mie pubblicazioni (con i link per leggerle quasi tutte)

 

 

 

LINK SINTETICO

https://drive.google.com/drive/folders/1mXP3tTJsN5k0uRIpTwnFEG3gBnnIbt9g?usp=sharing

 

 

 

 

 

 

Stefano Ceccanti 

                                        

Professore ordinario di diritto pubblico comparato Roma La Sapienza

https://corsidilaurea.uniroma1.it/it/users/stefanoceccantiuniroma1it

 

Direttore del Master di Istituzioni Parlamentari “Mario Galizia”

https://web.uniroma1.it/mas_parlamenti/home

 

 

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt