In Senza categoria

IX LEZIONE 13.03.2024

 

Forme di Stato- lo Stato sociale e le sue forme di governo tra presente e futuro

 

Le norme possono avere una certa dose di ambiguità:

si vedano nel testo della Quinta Repubblica francese il 5 e il 6 sul Presidente, il 20 sul Governo, il 49 sulla fiducia.

Molto dipende dall’imprinting costituzionale.

Nelle situazioni in cui le norme falliscono si dispiega quindi una forma di “revisionismo costituzionale” ed elettorali di tipo particolare che di norma tiene fermi i fini dello Stato democratico-sociale ma che discute i mezzi della razionalizzazione. In questo senso è paradigmatico il dibattito francese che inizia già nel 1956 e quello italiano sin dai primi anni ’80-

Si legga Ruffilli a partire dalla legislazione elettorale secondo l’argomentazione presentata qui:

https://bit.ly/3kJJCXX

Le alternative di fondo sui sistemi elettorali, in grado di curvare la forma di governo in direzioni diverse anche a invarianza costituzionale, ossia tra sistemi fotografici e sistemi trasformativi-selettivi, si legga qui Duverger:

https://bit.ly/3Zn0Zg6

Questa distinzione dinamica funziona meglio di quelle statiche, pur utili, tra proporzionali (più o meno selettivi, sbarramenti, premi, ampiezza della circoscrizione) maggioritari (a maggioranza relativa o assoluta) e misti (quale componente prevale?), che approfondiremo più avanti. Di per sé è possibile che alcune formule proporzionali siano più selettive di altre maggioritarie. Per questo sono preferibili le distinzioni dinamiche.

Da tenere poi conto che l’effetto delle formule è immediato, ma per il medio e lungo termine pesano le normative sulla forma di governo.

Negli anni recenti si sono verificate difficoltà su più piani: su quello economico-sociale è diventato più difficile coniugare coesione sociale e crescita economica; su quello politico-istituzionale è cresciuta quasi ovunque la frammentazione delle assemblee elettive, ma in genere istituzioni solide hanno comunque ridotto gli impatti negativi ed è cresciuto il ruolo dell’Unione europea a partire dalla crisi pandemica come dimensione di scala più idonea a far fronte alle crisi

A questo punto passiamo ad un primo esame del testo della riforma sulla forma di governoin corso di esame al Senato.

In origine prima del testo governativo era stato presentato il testo Renzi, che in sostanza riprende la forma di governo comunale e regionale basata sul principio del cosiddetto simul stabunt simul cadent, tranne il mantenimento del doppio rapporto fiduciario

https://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/19/DDLPRES/0/1387064/index.html?part=ddlpres_ddlpres1-articolato_articolato1

In seguito è stato presentato quello del Governo che trovate qui

https://www.senato.it/japp/bgt/showdoc/19/DDLPRES/0/1394479/index.html?part=ddlpres_ddlpres1-articolato_articolato1

e che modifica in vari punti quel modello, in particolare con la fiducia iniziale dell’intero Governo, che prevede anch’esso il doppio rapporto fiduciario e che consente la nascita di un secondo Governo guidato da un parlamentare della maggioranza elettorale.

Il testo che ha alcuni difensori come il prof. Frosini può essere criticato in vario modo, nel complesso potremmo dire lungo tre linee.

La prima la potremmo chiamare ‘rigorista’ ed è quella che sostiene il simul..simul e che se si introducono troppe eccezioni il modello non funzionerebbe più.

La seconda. all’opposto, è una linea ‘conservatrice’ che sostiene che il testo non andrebbe cambiato per niente o comunque in modo assolutamente minimale.

La terza linea è quella che condivide che la riforma debba essere forte, che però non si possa arrivare al simul simul, ma che trova il testo in vari punti incoerente.

Il testo però ora va letto aggiornato agli emendamenti presentati poi dal Governo stesso, che trovate linkati qui con una spiegazione critica

https://stefanoceccanti.it/guida-ai-4-emendamenti-del-governo-al-testo-premierato/

 

A questo link trovate invece tutti gli emendamenti, i documenti acquisiti e i dossier parlamentari

https://www.senato.it/leg/19/BGT/Schede/Ddliter/testi/57694_testi.htm

 

 

 

 

 

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt