In Senza categoria

 

 

La registrazione audiovideo del confronto di ieri alla Sapienza sul premierato

https://www.radioradicale.it/scheda/718290/la-riforma-costituzionale-confronto-con-la-1deg-commissione-del-senato-della

 

 

Fine vita

 

Si è accesa in questi giorni una discussione sul fine vita a partire dal voto del Consiglio regionale del Veneto anche rispetto ai profili costituzionali.

Alcune Regioni hanno costituito degli organi di garanzia statutaria che tra l’altro valutano l’ammissibilità delle proposte. Tra di esse vi è la Regione Emilia Romagna il cui organo, la Consulta di garanzia statutaria, è stato il primo a deliberare.

In sostanza esso ha ritenuto che norme legislative regionali che mirino ad applicare la sentenza della Corte costituzionale siano legittime perché la materia è concorrente e la Corte ha stabilito con la sua sentenza il principio da applicare. Qualora invece, con altre norme ulteriori, ci si muovesse oltre quanto stabilito dalla sentenza non si può essere sicuri a priori della costituzionalità di tali norme: quindi l’assemblea può decidere di esaminare anche queste norme assumendosene la responsabilità, sapendo di muoversi su un terreno più incerto rispetto alle prime.

La delibera è argomentato in modo molto ampio, specie nei punti da 8 a 12 del considerato in diritto.

In altre Regioni dove questi organi non esistono, come Veneto e Friiuli, la Regione si è rivolta all’Avvocatura dello Stato che he emesso un parere più prudente. Essa ha affermato che potrebbero esserci dubbi di costituzionalità: peraltro nella sua posizione istituzionale non avrebbe potuto dire altro perché non c’è giurisprudenza costituzionale sul punto.

Aggiungerei una postilla: la sentenza della Corte ha riconosciuto un margine di autodeterrminazione personale in alcuni casi-limite. Quando si discute perciò a questo proposito di libertà di coscienza bisogna quindi partire da quella delle persone che si trovano in tali condizioni e non da quella, pur importante e costituzionalmente garantita, dei singoli eletti.

 

Al link allegato trovate la Delibera della Consulta dell’Emilia Romagna (si vedano in particolare i punti da 8 a 12 del considerato in diritto) e il parere dell’Avvocatura

https://bit.ly/3SxBic1

 

 

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt