In Senza categoria

statuto

(si legge cliccando sul link)

L’articolo 1 dal comma 8 al comma 12 crea la piattaforma on line, che è anche il canale di registrazione agli albi di iscritti e di elettori.

L’articolo 3 comma 1 precisa che di norma il segretario, eletto in primarie aperte, che esprime la leadership elettorale e istituzionale del Pd, è il candidato premier. Può indicare alla Direzione un’altra persona come candidata per tale ruolo. Nel caso il Pd aderisca a una coalizione e si prevedano primarie, come avvenuto nel 2012 accanto a quella del segretario possono anche esservi altre candidature Pd secondo regole stabilite dalla coalizione. Come si vede, quindi, il superamento dell’automatismo non intacca la natura del partito di iscritti e di elettori e non limita in alcun modo la contendibilità.

Nell’articolo 4 si precisa che il rapporto fiduciario intercorre solo tra il segretario e i seicento eletti in Assemblea Nazionale sulla base delle liste collegate ai candidati segretari oltre ai ventuno segretari regionali (commi 2 e 8) 

L’articolo 4 bis istituisce l’assemblea dei sindaci.

L’articolo 8 comma 2 stabilisce che la Direzione è composta da 60 membri eletti dall’Assemblea Nazionale, 60 dai livelli regionali e 4 dalla circoscrizione estero, oltre cha dai componenti di diritto di cui al comma 3.

L’articolo 9 al comma 3 dà la scansione delle fasi congressuali: si parte con una prima fase di discussione programmatica senza candidati che sfociano in una riunione dell’Assemblea Nazionale; si passa poi alle candidature che vengono filtrate dal voto degli iscritti e i due più votati vanno al voto decisivo tra gli elettori che possono registrarsi anche all’ultimo minuto nei computer presenti nei seggi. Il comma 4 prevede la possibilità alternativa di un congresso a tesi. Il comma 9 che ogni candidato segretario si possa apparentare a una sola lista. Come si può notare, a differenza della normativa vigente in cui agli elettori si potevano presentare anche più di due candidati e d in cui quindi il voto degli elettori poteva non essere decisivo, rinviando la decisione finale ad accordi in Assemblea, ora le primarie aperte diventano sempre decisive.

L’articolo 14 regolamento meglio i circoli on line e i nuovi Punti pd.

L’articolo 15 ai commi 5 e 6 prevede ora che in linea di principio i segretari regionali siano eletti dagli iscritti, ma che gli Statuti regionali possano, in deroga, prevedere primarie aperte agli elettori.

L’articolo 19 prevede le primarie per la scelta dei candidati nelle assemblee elettive dove non sia prevista l’espressione di preferenze.

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt