In Senza categoria

https://bit.ly/2yCwoEc

(link al testo)



Il decreto elezioni, il cui esame si è concluso stasera in Commissione, approda domattina alle 9 in Aula per la discussione generale.
Rispetto al testo entrato in Commissione le novità significative al momento sono le seguenti:
articolo 1 comma 1 lettera c) si è evitato di eleggere per soli 9 mesi i consigli circoscrizionali decaduti nei comuni dove le elezioni per il consiglio comunale sono previste per il 2021 come due consigli municipali di Roma che quindi saranno rieletti nella primavera 2021;
è stato inserito un articolo 1 bis che prevede che elezioni amministrative si svolgano in due giorni (domenica e lunedì) anziché in uno solo (comma 1), che integra nell’election day anche il referendum costituzionale (comma 2), che riduce le firme per le liste ad un terzo per comunali e circoscrizionali (comma 3) e per le regionali (comma 4), salva la possibilità per ogni Regione di derogar (comma 5);
è stato inserito un articolo 1-ter che prevede l’adozione di protocolli per svolgere il voto in sicurezza.
Invece la finestra elettorale è rimasta identica a quella prevista nel testo originario (articolo 1, comma 1, lettera c), ossia 15 settembre-15 dicembre. In questa finestra spetta al Governo decidere: l’esecutivo ha preannunciato il suo orientamento politico a decidere per la prima settimana utile, 20 e 21 settembre (primo turno amministrative, regionali, referendum); 4 e 5 ottobre ballottaggio amministrative.

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt