In Diario
i punti chiave sono due:
-si possono mettere limiti all’eterologa, ma il divieto assoluto è sproporzionato;
-non c’è un vero e proprio vuoto legislativo, molto si può fare con l’interpretazione, col ricorso a norme già esistenti per eterologa all’estero e ci può pensare il Governo aggiornando le linee guida (specie sul numero delle donazioni), nessun obbligo quindi a riportare la legge 40 in Parlamento.
 
In concreto potranno quindi ricorrere all’eterologa coloro che potevano ricorrere all’omologa.

 

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt