In Diario, Senza categoria

Ho depositato un’interrogazione coi colleghi Quartapelle, Marco Di Maio e De Luca al Ministro Savona perché, a quanto sembra risultare, il Governo italiano sembra essere l’unico tra quello dei Paesi Ue ad essersi dimenticato di organizzare la prevista consultazione sul futuro dell’Unione europea, come se solo a noi non interessassero questioni come il bilancio dell’Eurozona o la riforma del Trattato di Dublino.
Sarebbe bene che il Governo in generale e nello specifico il Ministro Savona si risvegliassero dal loro sonno
In allegato il testo integrale

Al Ministro per gli Affari europei
Per sapere

Premesso che:
è in corso da vari mesi, per decisione delle istituzioni europee, una consultazione sul futuro dell’Europa in vista del vertice di Sibiu e delle elezioni europee;
che la Commissione europea in collaborazione coi vari Governi nazionali diffonde on line varia documentazione sugli esiti nei singoli Stati all’indirizzo web https://ec.europa.eu/commission/future-europe/consultation-future-europe_it;
che anche negli altri pochi Paesi in cui non risulta presente documentazione nel sito si hanno notizie facilmente reperibili dello sviluppo di una consultazione promossa dai Governi nazionali con esclusione dell’Italia, nonostante che il precedente esecutivo avesse notoriamente avviato un lavoro in tal senso;

quali iniziative Il Governo intenda assumere affinché l’Italia non resti l’unico Paese privo di voci in questa consultazione, in particolare con riferimento al Trattato di Dublino e al progettato bilancio dell’Eurozona.

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt