In Diario

Da separazione con sindacato rischio situazioni gravi per Paese (ANSA) – ORVIETO (TERNI), 16 NOV – “Oggi il Pd non puo’ pensare che il sindacato sia un’altra cosa, e’ una cosa su cui la preoccupazione deve essere massima. Il Pd e’ l’unico soggetto vero di centrosinistra ma un partito e’ di sinistra se ha un popolo, altrimenti non esiste”. E’ quanto sottolinea Emanuele Macaluso intervenendo alla XV assemblea annuale dell’associazione ‘Liberta’ eguale’ e chiamando i Democrat ad una “sterzata” nell’affrontare il tema dell’odierno dibattito sindacale. “Oggi c’e’ una separazione impressionante tra partito e sindacati, che deve preoccupare entrambi pero’. Se c’e’ una divaricazione, una separazione cosi’ totale andremo alla sconfitta del sindacato ma anche della politica”, spiega Macaluso ricordando il ruolo delle forze politiche, Pci e Dc inclusi, nel patto di Roma del 1944, quando si comprese che “l’unita’ sindacale era necessaria per la ricostruzione del Paese”. Nell’odierno “movimento sindacale c’e’ un arretratezza culturale, una parte importante della struttura stessa della nostra societa’ vive una preoccupante arretratezza politica”, rileva l’ex sindacalista ed alto esponente del Pci, non dimenticando, tra l’altro, anche “i fenomeni di ribellismo sociale” registrati a Tor Sapienza nei giorni scorsi. Ma tutto cio’ “non deve portare la politica a distaccarsi da essa perche’ “il non vedere una tale prospettiva puo’ determinare situazioni molto gravi, non solo nel Pd, ma nel Paese”, e’ il monito di Macaluso, che parte da un punto di fondo: “oggi il Pd e’ la forza fondamentale di un sistema politico traballante” e per questo ha anche “le maggiori responsabilita’, non solo di governo ma anche su cosa avviene nella societa’”. (ANSA). KZ2 16-NOV-14 12:13 NNNN

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt