In Diario

Gad Lerner critica direttamente il sen. Tonini e indirettamente me per un post del sen. Tonini che anch’io ho socializzato. La mia replica sarebbe la seguente che ho cercato di postare sul suo blog.

Scusa Gad, ma tu sei contro l’Italicum? Non hai sostenuto intransigentemente il referendum Guzzetta del 2009 che portava al premio di lista?
ottimo fu il tuo post di allora:

Referendum, il Pd non abbia paura


Spero che tu sia rimasto dello stesso avviso, visto che allora quel sistema funzionava addirittura in unico turno.
Confesso poi che non riesco a capire le tue ossservazioni. Del sistema tedesco in quel testo di Tonini non si discute la formula elettorale (la trasformazione dei voti in seggi) ma l’individuaizone degli eletti per i quali ci sono metà collegi e metà liste bloccate. Anche del Bundesrat si segnala che la composizione per Land è riservata al solo esceutivo, cosa innegabile. per di più il potere di opporsi a leggi del Bundestag è sensibilmente diminuito con la riforma del 2006, appunto per evitare che quando sia possibile formare una piccola coalizione di Governo essa sia allargata di fatto. Carissimi saluti

Recent Posts

Leave a Comment

Contatti

Scrivi una mail a stefano

Not readable? Change text. captcha txt